A cosa servono i rilievi sui tasti F e J della tastiera

A cosa servono i rilievi sui tasti F e J della tastiera

Forse non ci avete mai fatto caso, ma se guardate bene troverete qualcosa di strano sulla vostra tastiera. Infatti lavorando al computer, mentre scrivete un testo, vi sarà capitato di accorgervi che i tasti F e J presentano un qualcosa di diverso rispetto agli altri tasti.

Sotto l’immagine delle lettere F e J è presente un piccolo segno a rilievo, una barra proprio sopra il tasto. Vi siete mai chiesti il significato di questi segni? Noi si e abbiamo trovato la risposta, in modo da risolvere questo piccolo mistero informatico. Ecco di seguito la spiegazione.

A cosa servono i rilievi sui tasti F e J della tastiera:

Da un primo punto di vista si pensa subito che si tratti di un’indicazione per i non vedenti, una sorta di aiuto nell’utilizzare la testiera, ma in realtà il significato è ancora più complesso. Questi segni sotto le lettere F e J nascono per velocizzare la scrittura digitale, permettendo così alle dita, tramite il tatto, di comprendere in quale posizione della tastiera ci troviamo.

Secondo i tecnici dattilografi infatti la posizione migliore delle nostre dita è con i due indici proprio su quelle due lettere, il centro di tutta la tastiera. I due medi rispettivamente sulla D e sulla K, i due anulari sulla S e sulla L e infine i due pollici sulla barra spaziatrice. Tutto questo aiuta anche la memoria nel ricordare dove si trovano le lettere di tutta la tastiera, riuscendo a scrivere anche senza guardare la tastiera, naturalmente ci vuole molta pratica ma una volta appreso il meccanismo diventa tutto più semplice e veloce.

tasti f e j tastiera

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO