Biologico in italia , il punto della situazione

Biologico in italia , il punto della situazione

L’Italia “biologica” continua a crescere nonostante la crisi. Gli operatori biologici sono ormai circa 48.269, in crescita dell’1,3% rispetto ad un anno fa, e 1.096.889 ettari di superficie coltivata col metodo biologico, mettendo a segno nel primo semestre 2012 un aumento del 6,1% e attestandosi ai primi posti in Europa e nel mondo.
il biologico sta conquistando non solo il carrello della spesa ma  anche scuole, mense e ristoranti.

Lo afferma la CIA, Confederazione italiana agricoltori, rivelando come il “bio” sia definitivamente uscito dai confini della moda di nicchia, diventando una vera e propria consuetudine. Nell’ultimo anno, infatti, sono cresciuti i ristoranti con menù “bio” (+24%), ma anche gli agriturismi (+11%) e soprattutto le mense scolastiche (+10%), per un totale di oltre un milione di pasti biologici serviti ogni giorno. L’ortofrutta fresca registra un leggero +1%, ma rimane comunque la categoria più consumata.

Leggi anche:  Energia geotermica , una forma di energia tra le più pulite

Anche le aziende si stanno adeguando al biologico. Nel 2011 il numero degli operatori del settore è cresciuto dell’1,3% annuo, passando da 47.663 unità a 48.269. In particolare sono aumentate del 25% circa le aziende agricole che hanno scelto di affiancare alla produzione primaria le attività di trasformazione e vendita diretta, puntando alla “spesa a chilometro zero” e al rapporto diretto con i consumatori.

Quindi, la propensione dei consumatori e degli allevatori italiani all’acquisto e alla vendita di prodotti rispettosi dell’ambiente continua a crescere di anno in anno portando grandi benefici sia a livello economico che di sostenibilità e questo può farci solo che piacere.

Leggi anche:  Impianto fotovoltaico , informazioni e dettagli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO