Come riciclare i fondi di caffè

Come riciclare i fondi di caffè

I fondi di caffè, tecnicamente, sono uno scarto della cucina cioè un qualcosa che dopo il suo utilizzo viene generalmente gettato nella spazzatura all’interno del contenitore “organico”. In realtà questo tipo di materia prima, cioè il macinato di caffè già utilizzato, continua ad essere un ottimo prodotto che si presta a tanti usi diversi per il suo riciclo. Infatti anche se utilizzato, il fondo di caffè è riutilizzabile per diversi aspetti, dalla pulizia della casa, per creare del compost, per concimare la terra del proprio giardino e tanto altro ancora.

In questo post vi illustriamo una serie di utilizzi, anzi di “riutilizzi” del fondo di caffè, in modo da poter riciclare evitando di gettarlo nella spazzatura. Vediamo cosa è possibile fare.

Come riciclare i fondi di caffè:

per il giardino è possibile utilizzare il fondo di caffè per tenere lontano le formiche dal terreno o dalle piante, infatti basta spargere nelle aiuole o sotto gli alberi i fondi di caffè, oppure unendo all’acqua il caffè si può concimare più velocemente il terreno.

Un altro utilizzo è il compost, infatti è un ottimo materiale da aggiungere alla propria compostiera, alla fine del periodo di decomposizione otterrete dell’ottimo terriccio.

per la cucina, invece, è possibile utilizzare i fondi del caffè per le pulizia delle pentole o padelle sporche di grasso, per togliere via le incrostazioni, naturalmente anche sulla griglia e sulla propria cucina.

Viene molto utilizzato anche come deodorante per le mani, infatti è in grado di eliminare gli odori di cipolla, aglio, pesce e tutti quegli ingredienti particolarmente resistenti ai saponi, quindi mescolate la polvere di caffè con della polvere di sapone di Marsiglia ed il gioco è fatto.

Come riciclare i fondi di caffè

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO