Come scegliere i semi giusti per il prato

Come scegliere i semi giusti per il prato

Per avere un prato forte e vigoroso, prima della semina, occorre considerare diversi fattori importanti, quali: l’utilizzo a cui destinare il prato, il luogo in cui seminare, la zona climatica in cui ci troviamo, e quanto del nostro tempo siamo disposti a dedicargli.

Ci sono specie adatte a zone ombreggiate, altre che resistono all’esposizione in pieno sole, ed alcune che tollerano il calpestio o che sono adatte ai tagli rasi. Conoscendo le caratteristiche dei vari semi per il prato possiamo facilmente individuare quello che fa al caso nostro.

La famiglia di erbe più optate sono quelle delle graminacee, poiché le loro caratteristiche le rendono rapide nello sviluppo, resistenti a tagli frequenti e rasi nonché ben resistenti al calpestio. È però consigliabile miscelare semi differenti di erbe poichè difficilmente il prato è costituito da un’unica specie di erba, per poter ottenere un miscuglio che può garantire al prato i pregi di differenti erbe.

Un altro tipo di erba conosciuta ed utilizzata è il lolietto, con la temperatura ideale germina in 5-6 giorni e se mescolata ad altre specie permette loro una crescita più lenta.

Il giardinaggio è la tecnica e soprattutto l’arte della coltivazione di piante a scopo principalmente ornamentale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO