Elio domestico , cosa è e come funziona

Elio domestico , cosa è e come funziona

Gabriele Diamanti, 31 anni designer, ha ideato l’eliodomestico: un distillatore che sfrutta il calore dei raggi solari per depurare e desalinizzare l’acqua marina, salmastra o inquinata. Il progressivo scioglimento dei ghiacciai e lo spreco delle risorse naturali,  sono tra i motivi che stanno portando la scarsità di acqua potabile non solo in quasi paesi come l’Africa ma anche in altre regioni. Ciò nonostante, una geniale invenzione tutta Italiana ci dà speranza per il futuro.

Vediamo come funziona l’elio domestico:

L’inventore dice: “una grande caffettiera al contrario” poiché ha la caldaia in alto e l’uscita del vapore in basso. In sostanza questa invenzione crea acqua distillata. Strutturalmente è costituito da un contenitore di metallo di colore nero, dove mettere l’acqua, metallo usato poiché permette al vapore di condensarsi ritornando sotto forma liquida e il colore scuro del contenitore permette al liquido di scaldarsi velocemente e raggiungere una temperatura di 90°, così l’acqua diventa potabile e grazie ad una leggerissima pressione scende verso il basso lungo un tubicino.

Leggi anche:  Smaltimento oli esausti , come comportarsi

Una volta che il vapore esce dal tubo, viene intrappolato per condensa nel coperchio conico di una ciotola posta sul fondo del vaso. Va riempito durante il giorno con acqua non potabile e alla sera raccoglie dalla bacinella inferiore l’acqua distillata.

Inoltre Gabriele ci tiene a rimarcare lo scopo sociale della sua invenzione ed il non voler lucrare sulla sua idea: “L’obiettivo è diffondere l’eliodomestico senza guadagnarci, con l’idea di migliorare le condizioni di vita di popolazioni che soffrono per la mancanza di risorse idriche”.

Leggi anche:  Bere acqua appena svegli potrebbe salvarvi la vita

Insomma una bella scoperta made in Italy che speriamo aiuti i popoli che soffrono la sete a risolvere il problema che purtroppo ogni anno miete vittime soprattutto tra i più piccoli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO