Lampadine a led , come risparmiare energia elettrica

Lampadine a led , come risparmiare energia elettrica

Le lampadine negli ultimi anni, hanno subito una trasformazione, sia sotto l’ottica dei consumi che sulle prestazioni. Prima, le politiche di mercato, erano improntate sulle lampadine “usa e getta”. Attualmente invece per vari motivi, come una presa di coscienza sull’ambiente che ci circonda oppure per esigenza economica, inizia a prevalere l’idea di un consumo ecosostenibile e ragionato.

Si è visto che potevano essere usati meno materiali per la costruzione di lampadine e poi in seguito di lampadine che sprecassero meno energia. In quest’ottica si è passati dalle lampadine ad incandescenza, cioè dalle lampadine che abbiamo usato fino a qualche anno fa e non ancora del tutto fuori dal mercato, a quelle a basso consumo.

Ultimamente però si sta facendo largo una nuova generazione di lampadine: le lampadine a led. Dopo un avvio di “nicchia” quest’ultime stanno diventando di uso comune anche nelle nostre case, complice anche l’abbassamento dei prezzi, ma comunque superiore ad altre lampadine.

Riportiamo le comparazioni di durata tra le diverse categorie di lampadine:

– Lampadina ad incandescenza 1000 ore circa.

– Lampadina a basso 8000 ore circa.

– Lampadina a led più di 30000 ore.

Se teniamo poi in conto che l’energia consumata da una  lampadina normale è 5 volte quella di una lampadina a basso consumo e addirittura 8 volte quella di una lampadina led vediamo che il risparmio si fa consistente. Non bisogna trascurare poi il fatto che meno energia consumata equivale anche a meno inquinamento prodotto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO