Migliore carta prepagata 2015, la classifica di OsservatorioFinanziario

Migliore carta prepagata 2015, la classifica di OsservatorioFinanziario

Anche quest’anno Osservatorio Finanziario si aggiorna e pubblica la classifica della migliore carta prepagata del 2015, naturalmente secondo i loro standard di valutazione. Dopo aver testato decine e decine di carte prepagate hanno stilato questa classifica indicando tutte le caratteristiche principali delle varie carte di credito prepagate e a quale circuito bancario appartengono. In questo post vi proponiamo un riassunto di questa classifica della migliore carta prepagata del 2015.

In fondo alla pagina troverete il link al post ufficiale pubblicato dal sito Osservatorio Finanziario. Ma ora vediamo nel dettaglio tutta la classifica e le posizioni delle varie carte prepagate.

Migliore carta prepagata 2015:

1 posto: Flash Visa payWave di Intesa Sanpaolo. Richiedibile direttamente online anche in versione personalizzata la carta ha un costo medio, secondo la simulazione di Of, di 35,90 euro. A canone zero, prevede un costo di rilascio di 9,90 euro (10 per quella personalizzata) e un costo di ricarica in media di 1,25 euro. Prelevare in Italia e in Europa costa 2 euro mentre al di fuori. Il plafond massimo è di 5.000 euro.

Leggi anche:  Conto corrente online: conviene?

2 posto: Like di UBI Banca con un costo medio di 27 euro, il più basso tra le ricaricabili analizzate. Il canone è gratuito mentre servono 10 euro per il rilascio, che scendono però a 5 euro se la richiesta avviene online. La ricarica media è di 1 euro mentre servono 1,50 euro per prelevare nella zona Sepa. Il plafond è di 5.000 euro.

3 posto: Postepay NewGift. In questo caso la versione contactless è richiedibile, al momento, solo negli uffici postali di Milano. Il costo medio è di 36,09 euro che include: canone a zero, rilascio a 7 euro (10 euro per quella personalizzata), ricarica media a 1,57 euro, prelievi nella zona Euro a 1,75 euro e al di fuori a 5 euro. Il plafond in questo caso è limitato a 999 euro, elevabile a 3.000 euro in caso di passaggio alla versione evoluta della carta.

Leggi anche:  Groupon , come funziona groupon.it

4 posto: Carta Ricarica sottoscrivibile dai clienti BCC. In questo caso la carta è in classifica principalmente per i costi molto contenuti perché a livello di servizi, oltre al contactless non ce ne sono altri da segnalare.
Con un plafond di 5.000 euro e un costo medio di 27,92 euro la carta può essere rilasciata al costo di 10 euro, non prevede nessun canone mensile ed è l’unica a scendere sotto la soglia di 1 euro per la ricarica media (0,91 euro). I prelievi nella zona Sepa costano 1,50 euro e 2,50 euro al di fuori.

Leggi anche:  Miglior conto corrente 2013 ecco la classifica del miglior conto corrente

5 posto: Mediolanum Freedom Easy Card, ricaricabile di Banca Mediolanum con un costo medio di 42,96 euro. La carta è personalizzabile e per il rilascio è previsto un costo di 10 euro. Tutte le opzioni di ricarica hanno un costo, in media, di 1,57 euro mentre per prelevare in Europa servono 2 euro e al di fuori 5 euro.

Tutti i dettagli al post: Migliore prepagata 2015

 

migliore prepagata 2015

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO