Not provided Analytics tra le chiavi di ricerca, ecco cosa significa

Not provided Analytics tra le chiavi di ricerca, ecco cosa significa

Negli ultimi due anni, i webmaster di tutto il mondo hanno cominciato a visualizzare la parola (not provided) tra le parole chiave di ricerca organiche all’interno delle schede statistiche. Questo succede perchè Google ha deciso di effettuare una piccola, ma importante modifica, infatti per tutti gli utenti che navigano restando connessi a Google+ non è più possibile identificare le parole chiave utilizzate per entrare nei siti web cercati tramite il motore di ricerca.

Gli utenti connessi con Google Plus vengono reindirizzati automaticamente sulla versione in https, cioè il protocollo di sicurezza del web, per il quale viene fornita come chiave di ricerca la voce “Not provided. Quindi tutte le ricerche fatte con l’account aperto di Google Plus vengono riporteranno questo tipo di keywords.

Not provided Analytics tra le chiavi di ricerca, ecco cosa significa:

La voce “Not provided, la troviamo all’interno della scheda “Ricerche organiche” di Google Analytics o nella sezione “Motori di ricerca” di qualsiasi contatore di visite online. In sostanza questa voce ci indica quante sono le visite ricevute da navigatori che sono connessi ai propri account Google+.

Questo inconveniente ha impattato su tutti i provider di ricerca, e ha creato non poche difficoltà a webmaster ed esperti SEO di tutto il mondo.

In rete troviamo diversi metodi che possono aiutarci a sbloccare questo aspetto, cioè riuscire a risalire alla parola chiave corretta di un determinato accesso ai propri siti web, ma sostanzialmente nessuno di questi risulta efficace al 100%.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO