Sistemi di irrigazione , metodo per aspersione

Sistemi di irrigazione, metodo per aspersione

Il metodo di irrigazione per aspersione, detto anche a pioggia, prevede l’erogazione dell’acqua sotto forma di goccioline, grazie all’uso di idonee apparecchiature. Tali apparecchiature consistono in irragatori di media o lunga gittata disposti con avanzamenti a triangolo, a quadrato o a rettangolo.

Può essere adottato su ogni tipo di terreno, non richiedendo particolari prerequisiti. Nel caso di impianti fissi, si ha un notevole risparmio di manodopera in quanto gli impianti stessi sono facilmente automatizzabili. Richiede però un ingente investimento iniziale per essere realizzato, inoltre la manutenzione deve essere costante e consuma notevoli quantità di energia.

Leggi anche:  Sistemi di irrigazione , metodo per scorrimento

Un impianto di irrigazione a pioggia è composto da pompa, tubazioni e irrigatori. Un altro fattore da non sottovalutare è rappresentato dal vento che condiziona le traiettorie degli irrigatori, in questi casi è meglio avvicinare gli irrigatori tra di loro e scegliere irrigatori a bassa gettata.

L’irrigazione, in agronomia, è una delle principali operazioni colturali che si prefigge differenti scopi secondo il contesto ambientale ed operativo. Nei casi più ricorrenti, questa tecnica si identifica con l’irrigazione umettante, finalizzata a incrementare l’umidità del terreno, quando gli apporti idrici naturali e le riserve immagazzinate sono insufficienti a coprire il fabbisogno delle colture.

Leggi anche:  Coperture per aree rifiuti , informazioni e dettagli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO