Trasloco senza stress , ecco come fare

Trasloco senza stress , ecco come fare

Forse non tutti sanno che il trasloco è una delle principali cause di stress insieme a lutti e separazioni. Spesso fare un trasloco diventa fonte di enorme tensione psicologica, condizione ancor più probabile se questo avviene con una scarsa organizzazione. Per avere il minor stress possibile vi saranno utili questi pochi, ma determinanti consigli.

1.Uno degli aspetti più importanti in un trasloco è l’imballaggio, farlo nella maniera corretta è essenziale per evitare che le proprie cose vengano danneggiate. Fondamentale quindi scegliere imballaggi protettivi resistenti come questi che impediscono che gli oggetti vengano danneggiati nella fase di trasloco. Si tratta di pluriball, chipster di polistirolo, polietilene, carta di giornale, perfetti per incartare anche le cose più delicate. Procuratevi un buon numero di scatole di cartone di varie dimensioni, capienti e resistenti. Fate una stima di quante ve ne servono, dopo di che moltiplicate per 3. Fidatevi: anche se vi sembrerà di essere sicure di aver fatto i conti giusti, la vostra stima sarà comunque troppo bassa. Vi serviranno poi scotch da imballaggio e pennarelli a punta grossa, per scrivere sulle scatole cosa contengono.

2.Il trasloco è una fantastica occasione per liberarci di tutto quello che non utilizziamo più. Scommettiamo che dopo anni in una casa avete accumulato decine e decine di oggetti inutili? Vale a dire anche vestiti, giocattoli dei bambini, regali indesiderati. Via al decluttering, raccogliamo tutto ciò che possiamo donare e portiamolo nei centri di raccolta per chi ne ha più bisogno, tutto il resto lo possiamo gettare via.

3.Se iniziamo qualche settimana prima dell’effettivo trasloco in modo da distribuire meglio i tempi, tutto ciò che non usiamo quotidianamente può essere messo da parte. L’oggettistica ed i soprammobili, i libri, il cambio di stagione, coperte in più, lenzuola. Uno scatolone al giorno può senza dubbio diminuire lo stress.

4.Se scrivete sopra ogni scatola quello che contiene, sarà più facile sistemare ogni cosa al suo posto nella nuova casa. Chiudere le scatole senza alcuna indicazione del proprio contenuto è sbagliatissimo: ogni volta che ne terminate una scrivete immediatamente cosa c’è dentro prima di dimenticarvene. Ovviamente sarà più facile se ogni scatolone avrà come tema comune lo stesso ambito (cucina, soggiorno, camera da letto…)

5.Ottimizzare lo svuotamento. Organizzate gli imballi in base alla stanza di destinazione, sarà più pratico per chi dovrà trasportarle. Inoltre non sottovalutate che appena terminato il trasloco sarete esausti: avrete bisogno di indumenti di ricambio, di asciugamani e detergenti per lavarvi. La soluzione migliore è preparare a parte una valigia o un borsone con l’essenziale per i primi momenti nella nuova casa.

trasloco senza stress

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO