Truffe via mail Donald Morgan e United Nations Commission

Truffe via mail Donald Morgan e United Nations Commission

I truffatori purtroppo sono sempre all’opera e ne inventano una nuova ogni giorno. Cambiano tattica, testo e tipo di raggiro ma lo scopo finale è sempre lo stesso. Gli obiettivi principali delle truffe via internet e quindi tramite email è quello di estorcere denaro o dati personali, in molti caso entrambe le cose. In questo post vi illustriamo un tipo di truffa molto recente, nella quale il truffatore spacciandosi per un responsabile dell’ufficio della commissione delle nazioni unite, contatta la possibile vittima, con la promessa di un lavoro.

All’interno della mail viene chiesto di essere contattati ad un indirizzo email specifico, e già da quel momento in poi la vittima ha abboccato alla truffa. Di seguito trovate la mail che sta girando in rete.

Truffe via mail Donald Morgan e United Nations Commission:

ecco un esempio di email truffa in questione, solitamente si tratta di un testo di default inviato a quante più persone è possibile:

United Nations Commission:
Address: Strand Bridge House, 138-142 Strand, London WC2R 1HH,
United Kingdom
I am Dr. Donald Morgan, Director, Relief & Outreach United Nations Relief and Work Agency. After much inquiry about you. I thank you for giving me this wonderful opportunity to discuss important issue with you, I know you may be surprised to receive this message from me since you do not know me in person, please consider it as a request from a friend. I contact you through this media because of the urgency needed, and will give you more comprehensive details on receipt of your reply.Please, for confidentiality of this discussion, we can’t keep communicating on this site. Henceforth all further communication to this Email: dirreliefoutreachunrwa@yahoo.co.uk

I sincerely apologize for any inconvenience this may occur.

I look forward to your reply.
Dr. Donald Morgan,
Director, United Nations Relief and Work Agency.

Naturalmente è tutto palesemente falso, i truffatori mandano migliaia di email al giorno aspettando che la potenziale vittima risponda. Quindi in questi casi l’unica cosa da fare è cancellare direttamente la email ricevuta.

Truffe via mail Donald Morgan e United Nations Commission

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO