UnipolSai eletta migliore polizza auto 2014

Gli assicurati italiani più soddisfatti? Sono i clienti di UnipolSai, fuoriclasse per trasparenza ed efficacia nella gestione dei servizi assicurativi.

Medaglia d’oro per UnipolSai premiata dagli italiani come migliore assicurazione auto 2014 secondo quanto risulta dall’indagine sulla soddisfazione degli assicurati  condotta da Assicurazioneauto.it su scala nazionale. UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è l’astro nascente del Gruppo Unipol nata il 6 gennaio 2014 dalla fusione per incorporazione in Fondiaria-Sai di Milano Assicurazioni, Unipol Assicurazioni e Premafin.

Metodo d’indagine e campione

E’ stato somministrato online un questionario di 20 domande, a risposta multipla e aperte, ad un campione diviso equamente tra uomini (52%) e donne (48%), provenienti rispettivamente da nord (28%), centro (32%), sud e isole (40%). Trattandosi di polizze, non è stato trascurato il tipo di copertura assicurativa scelta dai rispondenti: il 34% si avvale di un’assicurazione di base che comprende solo la RCA, il 46%, invece, opta per garanzie opzionali come furto e incendio, stupisce, infine, il 20% che non lo ricorda o non sa.

Compagnie valutate

Il pool di Compagnie considerato è variegato e include alcuni Gruppi quali UnipolSai, Allianz e Generali a cui si sommano Axa, Vittoria Assicurazioni e Reale Mutua.

UnipolSai eletta migliore polizza auto 2014:

Risultati

Per eleggere le compagnie che rendono i clienti più soddisfatti, l’indagine ha considerato due parametri: l’immagine e la gestione del servizio.

L’immagine di una compagnia d’assicurazione percepita dal cliente può essere immaginata come un criterio di valutazione ‘ombrello’ che racchiude altri indicatori di soddisfazione quali la professionalità del personale, l’attenzione alle esigenze del cliente, il rispetto degli accordi contrattuali e l’innovazione di prodotto.  Tra le Compagnie considerate, come mostra l’infografica, UnipolSai merita il primo posto in classifica per l’immagine di trasparenza e professionalità trasmessa al cliente, con un punteggio medio di 7,8 su 10, seguita da Allianz con 7,2 e Axa con una media di 7 punti.

La gestione del servizio, invece, è stata valutata considerando la rapidità e l’efficacia di risposta ai reclami, la trasparenza e la puntualità delle comunicazioni, il rapporto qualità-prezzo e la gestione dei sinistri. Anche in questo caso l’eccellenza è targata UnipolSai che totalizza una media di 7,5 con una differenza di circa 1 punto rispetto alle seconde classificate, Axa e Allianz, con 6,6. In coda, invece, il Gruppo Generali con una valutazione media di 6 su 10.

Una volta effettuato un primo confronto su immagine e servizio, è stato considerato un altro indicatore di soddisfazione del cliente espresso dalla domanda “consiglierebbe la compagnia ad un amico?”. Le più raccomandate sono UnipolSai e Axa come testimonia rispettivamente il 77% e 76% dei clienti che le consiglierebbe. Meno soddisfatti, invece, gli assicurati di Allianz e Generali che addirittura non verrebbe consigliata dal 50% dei suoi clienti perché pratica prezzi sproporzionati rispetto alla qualità del servizio oppure perché l’assistenza al cliente non giustifica l’elevato premio.

Per misurare la soddisfazione del cliente, tradizionalmente, basta osservare il suo comportamento, la regola dice che se è soddisfatto sarà fedele. E’ sempre vero? La crisi economica sembra smentire. Dall’indagine è emerso che nonostante i clienti intervistati siano mediamente soddisfatti, non riescono a resistere alla tentazione di seguire l’onda del risparmio: solo il 20% degli intervistati si comporta coerentemente con la propria soddisfazione per il servizio ricevuto dichiarando che non cambierebbe Compagnia solo per ottenere uno sconto. Il 64%, invece, non saprebbe resistere e peccherebbe di infedeltà di fronte ad una riduzione di 100 euro all’anno. Addirittura, il 20% lo farebbe anche con uno sconto minimo di 50 euro annuale. E’ un chiaro segnale per gli assicuratori di non adagiarsi sugli allori ma impegnarsi a rispettare gli accordi raggiunti, prendersi cura cliente e alimentare la sua fedeltà giorno per giorno.

INFOGRAFICA

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO