10 Regole per difendersi dalle truffe

10 Regole per difendersi dalle truffe

” Truffa o non truffa… questo è il problema “

Questo è il nome del progetto realizzato dal Movimento Consumatori Roma e Movimento Difesa del Cittadino Lazio, finanziato dalla regione Lazio, grazie ai fondi del Ministero dello Sviluppo Economico.

Questa iniziattiva si rivolge principalmente ai cittadini anziani, con lo scopo di promuovere nel territorio laziale una campagna informativa di difesa e prevenzione alle truffe.

In questo progetto vengono stilate le 10 regole fondamentali per difendersi dalle truffe, rivolte principalmente alle persone anziane:
1) Controllare ogni volta dallo spioncino della porta prima di aprire. Tenete ben chiusa la porta e prendete l’abitudine prima di aprire, di chiedere sempre chi è e di lasciare inserita la catenella o il sistema di chiusura.
2) Non aprire mai agli sconosciuti, anche se vestono in uniforme o se dichiarano di essere dipendenti di aziende pubbliche. Ricordate che nessun ente manda personale a casa per il pagamento di bollette, rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente. Quando è possibile verificate telefonicamente da quale ente sono stati inviati e per quali motivi, naturalmente non fatevi dare il numero dell’estreaneo, ma cercatelo sull’elenco del telefono, non fidatevi nemmeno di un eventuale tesserino di riconoscimento.

3) Quando fate operazioni di prelievo o versamento fatevi sempre accompagnare, soprattutto nei giorni in cui prelevate pensioni o altri tipi di importi.

4) Durante il tragitto di andata e ritorno da casa dalla banca o dall’ufficio postale, non fermatevi mai con sconosciuti e non fatevi distrarre.

5) Non ascoltate mai persone che vi offrono facili guadagni o chi vi chiede di poter controllare i vostri soldi o il vostro libretto della pensione o dei risparmi. Ricordate che nessun cassiere di posta o di banca, vi raggiunge per strada per rilevare errori nel conteggio del denaro che vi ha consegnato.

6) Quando usate il bancomat usate prudenza, se vi sentite osservati o notate qualcosa che non va, non prelevate.

7) Se all’interno della banca o dell’ufficio postale avete il dubbio di essere osservati in modo insistente, fate subito presente la cosa agli impiegati o alla vigilanza. Se questo dubbio vi assale anche per strada, entrate in un negozio e cercate un poliziotto o una compagnia sicura.

8 ) Non ascoltate persone che asseriscono di essere amici di parenti o di avere amici in comune, e non firmate nulla senza consultare prima amici e parenti oppure senza aver prima sottoposto il contratto al proprio avvocato.

9) Non fornite mai dati personali o di amici e parenti a persone sconosciute per strada o per telefono.

10) Non prendete appuntamenti con persone che vi propongono di illustrare prodotti da acquistare, soprattutto se si è soli in casa.

Per ulteriori informazioni potete contattare:

Spazio consumatori

Piazza dei Geografi, 22/23

CAP 00176 Roma Telefono/Fax 06/64771284

Oppure il numero verde 800913514

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here