Abbandono degli animali , come denunciare chi abbandona gli animali

Abbandono degli animali , come denunciare chi abbandona gli animali

Tra poco arriva l’estate e come tutti sappiamo, sono sempre tante le persone che abbandonano gli animali, infatti ogni estate in Italia vengono abbandonati circa 100mila cani e 50mila gatti, semplicemente perchè non si sa come organizzarsi per le vacanze, oppure perchè semplicemente stufi, questo dato dimostra che siamo noi cittadini a causare il randagismo, non i cani o i gatti.

E’ la mancanza di coscienza civile e di senso di responsabilità che porta a lasciare il proprio cane o gatto per strada perché non lo si vuole più in casa. Ma fortunatamente l’abbandono è un reato punito dal Codice penale (art. 1 comma 3 Legge 189/2004) : “chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro“.

Sinceramente non è molto intelligente comprare un animaletto domestico per poi abbandonarlo, tanto vale non adottarlo proprio, facendo così un gran favore all’animale stesso. Si dovrebbe riflettere a lungo prima di decidere se avere o no un animale nella propria casa, infatti molti sottovalutano l’adozione di un animale, senza pensare che sarà una convivenza di parecchi anni, che cambierà radicalmente alcune abitudini della nostra vita e della nostra famiglia. Rendersi conto di non poter accudire il cane potrebbe costringere alla scelta dolorosa di doversene separare.

Prima di arrivare all’abbandono bisogna pensare che esistono soluzioni alternative e soprattutto molto meno orrende. Quando si prende coscienza del fatto che non si è più in grado di accudire un animale domestico è possibile rivolgersi presso delle strutture (canili e rifugi) che, seppure tra mille difficoltà, ospitano il cane per poi renderlo adottabile.

Nel caso in cui si assiste ad un abbandono di un animale, è necessario avvertire immediatamente le autorità, come Polizia di Stato e Carabinieri, prendendo qualche riferimento della persona che sta commettendo il reato, come ad esempio numero di targa e tipo di auto o veicolo, naturalmente senza intervenire in maniera diretta.

Se è possibile possiamo provvedere noi stessi al recupero dell’animale, magari affidandolo a qualche struttura idonea.

Se invece assistiamo ad un maltrattamento qualsiasi nei confronti di uno o più animali, possiamo sempre avvertire le autorità, inoltre sarà possibile rivolgersi anche alla LAV al numero telefonico 06 4461325, dove ci verranno fornite risposte e sostegno alle segnalazioni di maltrattamenti.

Ci teniamo a concludere dicendo che gli animali sono esseri viventi esattamente come noi, quindi rispettarli significa rispettare anche noi stessi e gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here