Architettura Ecosostenibile , informazioni e dettagli

Architettura Ecosostenibile , informazioni e dettagli

L’architettura sostenibile o ecosostenibile, detta anche green building, ha come scopo quello di progettare e costruire edifici che non vadano ad impattare in modo irreversibile con l’ambiente esterno, ma anzi tenda ad integrarsi e diventare un tutt’uno per quanto sia possibile. Questo tipo di architettura sostenibile fa riferimento alla Baubiologie, cioè bioedilizia, nata negli anni ’70 in Germania, e che si è poi sviluppata includendo i principi ecologici e il concetto di sviluppo sostenibile.

Il concetto di sostenibilità si basa su tre principi fondamentali, senza i quali si esce da questo ambito architettonico, e cioè:

l’esistenza di vincoli in un pianeta finito, ovvero il riconoscimento che esiste una capacità massima di sopportazione del pianeta Terra
la consapevolezza che il secondo principio della termodinamica pone dei limiti agli usi e alle trasformazioni energetiche
l’accettazione delle ipotesi di Herman Daly, padre della teoria della sostenibilità, che afferma:
1) l’utilizzo delle risorse rinnovabili non deve essere superiore al loro tasso di rigenerazione;
2) l’immissione di sostanze inquinanti nell’ambiente non deve superare la capacità dell’ambiente stesso di metabolizzarle;
3) lo stock di risorse non rinnovabili deve essere sfruttato ad un ritmo che non superi il ritmo di introduzione di sostituti rinnovabili.

Infine concludiamo con il ciclo di vita di una struttura ecosostenibile, il quale comprende diverse fasi:
l’estrazione e il trasporto delle materie prime
trasformazione in semilavorati o prodotti finiti e il loro trasporto nel cantiere per l’utilizzo
la costruzione del fabbricato
il periodo di utilizzo dell’edificio
la fine dell’utilizzo, con la dismissione che porta allo smontaggio dei componenti e al loro reimpiego

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here