Attestato di Rischio , informazioni e dettagli

Attestato di Rischio , informazioni e dettagli

L’attestato di rischio

L’attestato di rischio è quel documento, dell’assicurazione, che indica il numero dei sinistri, incidenti, denunciati negli ultimi cinque anni e la classe di merito a cui deve essere assegnato l’assicurato per l’anno successivo. L’attestato di rischio viene rilasciato dalla compagnia al contraente in prossimità di ogni scadenza del contratto assicurativo.

Inoltre  l’attestato di rischio indica:

–          la denominazione dell’assicuratore

–          il nome del contraente

–          il numero del contratto

–          la formula tariffaria

–          la data di scadenza della polizza

–          la firma dell’assicuratore

I sinistri sono sia quelli denunciati e pagati dall’assicurazione sia quelli posti a riserva, cioè quelli non ancora pagati, risarciti. Nel caso in cui poi il sinistro posto a riserva non abbia alcun seguito, cioè non viene riscontrata nessuna responsabilità da parte dell’assicurato, per l’anno successivo all’assicurato dovrà essere assegnata la classe di merito cui avrebbe avuto diritto se il sinistro non fosse avvenuto, restituendo anche la differenza di premio assicurativo pagata in più.

Attestato di Rischio , informazioni e dettagli:

L’attestato di rischio deve essere, obbligatoriamente, inviato dalla compagnia assicurativa al domicilio dell’assicurato almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza. L’attestato di rischio è valido per 3 mesi, ciò significa che l’assicurato dovrà stipulare un nuovo contratto d’assicurazione entro i 3 mesi dal rilascio per poter godere della stessa classe di merito dell’assicurazione precedente.

Nel caso in cui, nel corso di questi 3 mesi, l’assicurato non trova o non stipula una nuova assicurazione, può tuttavia, sino al termine massimo di cinque anni dalla scadenza del precedente contratto, mantenere la stessa classe di merito acquisita, purché dichiari di non aver circolato nel periodo successivo alla scadenza del precedente contratto.

In caso contrario, se il nuovo contratto assicurativo è stipulato successivamente ai 5 anni, allora al nuovo contratto verrà assegnato la classe di ingresso prevista dalla compagnia.

Tutte le Compagnie assicurative, per confermare la validità dell’attestato di rischio, prima di stipulare un nuovo contratto assicurativo, richiedono una fotocopia del libretto di circolazione del veicolo per verificare l’esattezza dei dati del mezzo come targa, marca, modello, anno di immatricolazione, cavalli, alimentazione ecc, pena l’assegnazione all’ultima classe di merito prevista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here