Biologico in italia , il punto della situazione

L’Italia “biologica” continua a crescere nonostante la crisi. Gli operatori biologici sono ormai circa 48.269, in crescita dell’1,3% rispetto ad un anno fa, e 1.096.889 ettari di superficie coltivata col metodo biologico, mettendo a segno nel primo semestre 2012 un aumento del 6,1% e attestandosi ai primi posti in Europa e nel mondo.
il biologico sta conquistando non solo il carrello della spesa ma  anche scuole, mense e ristoranti.

Lo afferma la CIA, Confederazione italiana agricoltori, rivelando come il “bio” sia definitivamente uscito dai confini della moda di nicchia, diventando una vera e propria consuetudine. Nell’ultimo anno, infatti, sono cresciuti i ristoranti con menù “bio” (+24%), ma anche gli agriturismi (+11%) e soprattutto le mense scolastiche (+10%), per un totale di oltre un milione di pasti biologici serviti ogni giorno. L’ortofrutta fresca registra un leggero +1%, ma rimane comunque la categoria più consumata.

Anche le aziende si stanno adeguando al biologico. Nel 2011 il numero degli operatori del settore è cresciuto dell’1,3% annuo, passando da 47.663 unità a 48.269. In particolare sono aumentate del 25% circa le aziende agricole che hanno scelto di affiancare alla produzione primaria le attività di trasformazione e vendita diretta, puntando alla “spesa a chilometro zero” e al rapporto diretto con i consumatori.

Quindi, la propensione dei consumatori e degli allevatori italiani all’acquisto e alla vendita di prodotti rispettosi dell’ambiente continua a crescere di anno in anno portando grandi benefici sia a livello economico che di sostenibilità e questo può farci solo che piacere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.