Bomboniere per la Laurea. Consigli sui prodotti migliori

FINALMENTE UNA GIOIA: LA TUA FESTA DI LAUREA DA 110 e Lode

Eccola la vedi? Sì, non è il solito miraggio in mezzo al deserto insomma, è proprio una gioia (ogni tanto ci vuole per farci apprezzare anche i lunedì mattina).

Dopo tante rincorse per non perdere il treno, ore passate a sudare sui libri durante le sessioni estive, ansie condivise, assistenti frustrati e professori irreperibili. Dopo anni dove l’unico sport che hai praticato è stato il salto del capitolo, dai “questo non lo studio, tanto non lo chiederà mai”, finalmente sei riuscito a completare tutti i crediti e a consegnare la Tesi. Questo significa che è arrivato anche per te il momento di prenderti la meritata Laurea.

Con tutta la fatica che hai fatto, ti meriti i festeggiamenti alla pari della nazionale italiana ai Mondiali del 2006. Come vuole la tradizione, se ti sei sempre ridotto all’ultimo momento a preparare gli esami “massì tanto c’è tempo, che vuoi che siano 465 pagine di manuale e 180 slides da studiare in 3 giorni?” E’ probabile che anche nell’organizzare del tuo giorno speciale sei in ritardo coi tempi. In questo caso, niente panico, abbiamo stilato per te una piccola guida che ti aiuterà a rendere la tua festa da 110 e lode (con menzione speciale).

INVITI

Una volta che sai la data, la prima cosa da fare è procedere con gli inviti. E’ più semplice di quanto pensi: seleziona gli invitati e dividili in due categorie, amici e famigliari “più smart” e parenti più “agée”. Per i primi puoi benissimo creare un gruppo su WhatsApp e informarli di data, orario e posto della proclamazione accertandoti così del numero dei presenti, mentre per i secondi sarebbe carino fargli recapitare un piccolo invito per avvisarli del grande evento, lo gradiranno sicuramente.

PROCLAMAZIONE E LOCATION

Qui bisogna puntualizzare un fattore importante: solitamente le proclamazioni avvengono in giorni feriali, e non sempre, vuoi per il lavoro o per altri impegni, tutti riescono a essere presenti. Quindi il miglior modo per avere la possibilità di condividere questo evento con una buona percentuale di invitati è quello di distinguere l’evento post-proclamazione e la vera festa. Un’ottima soluzione potrebbe essere quella di prevedere un piccolo aperitivo subito dopo la proclamazione, magari con un ricco e variegato buffet, con i presenti (in questo caso ti consigliamo una location che sia vicina all’Università, così da non dover essere obbligati a spostamenti scomodi) e fissare la vera festa durante il weekend.

Per la festa non serve essere un event planner, anzi. Ti basta individuare una location abbastanza capiente per tutti gli invitati, che solitamente accoglie eventi e magari prevedere un open bar con djset: i tuoi invitati saranno sicuramente entusiasti. Ricordati sempre di concordare un budget massimo di spesa con i gestori e magari una lista di drink da cui possono scegliere: i barman non diventeranno pazzi e i tuoi ospiti eviteranno attese inutili.

BOMBONIERE

Qui si apre sempre un grande di dibattito: bomboniere per la laurea sì o no? Assolutamente sì! La bomboniera (soprattutto per i parenti) è davvero un “must have”! E’ il ricordo simbolico della tua gioia (ricordati che hai aspettato questa data dal primo giorno da matricola) e deve esserci qualcosa che lo rappresenti. Cosa scegliere? Hai davvero infinite possibilità: sacchettini, cofanetti, vasetti o scatoline. Insomma scegli l’opzione che più preferisci e magari abbinaci un piccolo accessorio, anche in questo caso puoi scegliere fra coccinelle, gufetti, oppure il classico tocco, non dimenticarti di “allegarci” la pergamena con la data della proclamazione.  In questo caso, per poter anche dare un piccolo sostegno al budget, puoi optare per bomboniere più “elaborate” per famigliari e amici stretti (anche al relatore se si presentava a ricevimento) e più “basic” per tutti gli altri.

Ovviamente, sia bomboniere che confetti, devono essere all’insegna del rosso.

CORONA D’ALLORO E BOUQUET

In questo caso bisogna dividere le due cose: tradizione vuole che la corona d’alloro e il bouquet siano un regalo che viene fatto dalla famiglia o chi se ne prende carico. Se per il bouquet, che generalmente vale per le ragazze, non devi fare nulla per la corona forse è il caso che ti interessi di prima persona.

Il consiglio è quello di farti prendere le misure e, di ordinarla leggermente più stretta, nel corso della giornata si allarga quindi avrai quel piccolo margine per evitare che da corona diventi collana. Hai pensato di impreziosirla con qualche tocco di classe? Oltre al solito nastro rosso potresti aggiungerci dei piccoli fiorellini (se sei una Lei) oppure delle bacche rosse (se sei un Lui).

ABITO

L’abito deve essere tassativamente comprato nuovo per l’occasione. Se sei un ragazzo, beh diciamoci la verità, hai meno varietà di scelta, però puoi comunque giocare sul colore della cravatta (non hai pensato anche al papillon?) oppure su una camicia più particolare.

Se sei una ragazza, prenditi davvero tutto il tempo per scegliere il tuo abito: se ti laurei in estate opta per un vestito elegante e ad effetto al tempo stesso, invece per una sessione invernale puoi optare per un pantalone a palazzo con giacca e cappottino abbinato.

Ricordati che l’abito della tua proclamazione sarà più importante di quello da sposa: la laurea è una volta sola, di matrimoni beh, puoi farne quanti ne vuoi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.