Chupacabra , il succhiatore di capre

Il chupacabrachupacabras (dallo spagnolo succhiatore di capre e da non confondersi con l’uccello chiamato succiacapre) è un animale leggendario che si vuole abiti in alcune zone delle Americhe. È stato associato con apparizioni di un presunto animale sconosciuto a Porto Rico (dove si è avuta notizia per la prima volta di tali apparizioni nel 1990), Messico e Stati Uniti, specialmente nelle comunitàlatinoamericane di più recente formazione.

Il nome deriva dal fatto che sarebbe sua abitudine bere il sangue di capre e altri animali domestici, e infliggere loro particolari mutilazioni. Le descrizioni del chupacabra da parte dei presunti testimoni sono varie. Una delle rappresentazioni più tipiche di un chupacabra è quella di un animale piuttosto pesante, della taglia di un piccolo orso, con una fila di aculei dalla testa alla base della coda.

La maggior parte dei biologi e degli addetti alla forestale vede il chupacabra come una leggenda urbana e la criptozoologia accademica in genere non prende in considerazione questo tipo di creature.

Recentemente il mito del chupacabra è stato messo in relazione con il ritrovamento di alcune carogne in Texas, che alcuni media hanno presentato come appartenenti ad un canide sconosciuto, imparentato con il coyote, che potrebbe essere diffuso su un’area geografica ampia, sebbene in popolazioni piuttosto ridotte e per ciò poco conosciuto sino ad oggi; in realtà si trattava di carcasse di coyote.

Va inoltre evidenziato che, mentre i primi casi accertati fanno riferimento a vittime completamente dissanguate dal chupacabra attraverso fori quasi impercettibili, nei casi più recenti sono state attribuite al chupacabra prede letteralmente sbranate, il che costituisce una evidente contraddizione.

Il ritrovamento di Cuero

L’ipotesi che il chupacabra sia una specie sconosciuta di canide è stata introdotta in seguito al ritrovamento di carcasse prive di pelo nel 2005 a Elmendorf e nel 2007 a Cuero, in Texas. Il presunto chupacabra di Cuero è stato trovato dalla proprietaria di un ranch secondo la quale non poteva trattarsi di un animale conosciuto come un cane o un coyote. L’animale era privo di pelo, fatta eccezione per una striscia di rada peluria lungo il dorso, e non aveva denti incisivi. Osservando un foro nella gengiva, la donna ha avanzato l’ipotesi, zoologicamente non credibile, che attraverso di esso l’animale potesse succhiare il sangue alle sue vittime.

La donna ha conservato la testa della bestia per farne un trofeo ed è stato così possibile effettuare le analisi del DNA, compiute presso la Texas State University di San Marcos sotto la guida diMike Forstner. L’esame ha dimostrato che l’animale era semplicemente un coyote. La mancanza del pelo è da attribuirsi ad una malattia cutanea, gli incisivi erano evidentemente caduti (si trattava di un esemplare di età avanzata) e il foro poteva semplicemente corrispondere all’alveolo di un dente caduto. Taluni, però, come la trasmissione televisiva Voyager – Ai confini della conoscenza, dall’affermazione di Forstner che l’animale di Cuero aveva un DNA quasi identico alle sequenze dei coyote presenti nella banca dati hanno dedotto che si trattava di una specie simile, ma comunque distinta, dal coyote

Influenza nei media

Il Chupacabra compare nell’episodio Enzima mortale (El Mundo Gira) della quarta stagione della serie televisiva X-Files. È comparso inoltre in un episodio di Scooby Doo e in uno de Le tenebrose avventure di Billy e Mandy (in cui compare però come animale addomesticabile), in un episodio de Il laboratorio di Dexter nell’episodio “Southerncross” nel tredicesimo volume del manga Keroro. Delle vicende del chupacabra si sono occupati vari programmi televisivi, tra cui Voyager su Rai 2 (19 novembre 2008). Il chupacabra viene inoltre citato nel terzo episodio della seconda stagione del telefilmSupernatural, “Vampiri”, dove il cacciatore di vampiri Gordon Walker, per dissuadere Sam e Dean dal cacciare le creature di cui si sta occupando personalmente, suggerisce loro di andare appunto in cerca di un chupacabra, che pare sia stato avvistato ad un paio di stati di distanza.

LiveScience (un sito web di curiosità scientifiche di proprietà della Imaginova Corporation) l’ha inserito nella lista delle dieci creature più famose della cultura popolare.

Fonte Wikipedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here