Come proteggere un tavolo prezioso: dalle tovaglie plastificate antimacchia al salvatavolo

La nostra casa è fatta di tanti accessori, oggetti di arredamento e quant’altro che la rendono semplicemente unica. In ogni casa, ad esempio, non può mancare un tavolo prezioso, di quelli che utilizziamo raramente e magari per le cene più importanti. Proprio perché si tratta spesso di tavoli importanti è fondamentale averne la giusta cura e preservarli da graffi, macchie e da qualsiasi altro fattore esterno.

Tra le soluzioni più interessanti c’è quella delle tovaglie da tavola plastificate su Sendero Deals. Si tratta di tovaglie perfette per proteggere le nostre tavole, che col tempo si sono evolute e vengono realizzate in materiali tanto resistenti quanto eleganti. Queste costituiscono una perfetta alternativa alle classiche tovaglie in cotone o in tessuto per apparecchiare la tavola senza correre il rischio di macchiare o graffiare la tavola. Le tovaglie in PVC, inoltre, sono molto utili per la cucina e per le tavole di tutti i giorni, in quanto permettono di evitare di sporcare il tavolo quando lo apparecchiamo per mangiare.

Queste sono pratiche e resistenti e sono disponibili sul mercato in diverse fantasie. Ci sono poi quelle in cotone plastificato che possono essere lavate in lavatrice ad una temperatura di 30 – 40 gradi ed addirittura stirate. In ogni caso si tratta di tovaglie molto semplici da pulire in quanto basta un panno inumidito o una spugna bagnata per togliere le macchie e renderle praticamente perfette.

Il salva tavolo

Oltre alle tovaglie plastificate per salvaguardare la propria tavola è possibile utilizzare un salva tavolo, ossia una protezione discreta capace di proteggere la superficie del tavolo ed allo stesso tempo di mostrare tutta la bellezza del tavolo.

Si tratta di una sorta di tappetino che ha una struttura rigido-flessibile grazie al copoliestere cristallino, ossia un componente che viene utilizzato anche per la produzione delle visiere dei caschi auto e moto. Non è un semplice telo da posizionare sul tavolo, ma di una sorta di pellicola cristallina che permette di utilizzare il tavolo più prezioso senza correre il rischio di graffi, macchie e rotture accidentali.

Sul mercato sono disponibili diversi modelli che hanno più o meno lo stesso spessore, ossia 1,2 millimetri. Il salva tavolo è inoltre dotato di una pellicola intercambiabile trasparente antigraffio. Grazie alla sua composizione è perfetto per proteggere i tavoli di qualsiasi forma e materiale come il cristallo, il legno, il vetro, il marmo e così via.

Il tavolo: dai greci ai giorni nostri

Vi siete mai chiesti quale sia l’origine del tavolo? La sua storia risale al periodo greco-romano quando veniva utilizzato in diversi ambiti, da quello religioso a quello lavorativo fino alla vita domestica. I primi ad usarlo furono i greci che lo preferivano rettangolare e con tre piedi. Un modello che ebbe subito un grosso successo visto che si diffuse in tutto il bacino del Mediterraneo.

Nell’antica Roma, invece, si utilizzava un tavolo con un’unica gamba centrale – il mensa delphica – che deriva dal tripode delfico. Qui si producevano tavoli preziosissimi e dedicati agli dei ed a figure animali e mitologiche.