Per poter entrare negli Stati Uniti è necessario avere un’autorizzazione che garantisca l’idoneità del viaggiatore all’ingresso nel territorio statunitense e assicuri che egli non costituisca un pericolo per la sicurezza.

Dal 2009, i cittadini dei Paesi facenti parte del Visa Waiver Program possono recarsi negli USA per affari, turismo e per effettuare transiti nel Paese, senza il bisogno di dover richiedere il classico visto, che richiede spesso lunghi tempi d’attesa e iter burocratici complessi.

I viaggiatori provenienti da questi Paesi devono comunque ottenere un visto ESTA per poter accedere negli Stati Uniti, ma la procedura prevista è molto più semplice. Infatti, per richiedere il proprio ESTA c’è bisogno soltanto di avere una connessione internet e un passaporto elettronico valido.

ESTA: chi può richiederla?

Come detto in precedenza, la richiesta per l’ESTA si presenta online, su siti come Application ESTA. Per essere considerati elegibili ad ottenere questo tipo di permesso, ci sono comunque alcuni requisiti da soddisfare:

  • Essere cittadino di uno dei Paesi che partecipa al VWP, come l’Italia
  • Recarsi negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni
  • Viaggiare per affari, turismo e/o transito
  • Avere un biglietto di ritorno o verso un Paese diverso dagli USA
  • Non avere un altro visto attivo

Inoltre, è necessario che il richiedente sia in possesso di un passaporto elettronico valido, riconoscibile dalla presenza di un microchip posto sulla copertina. Anche i minori devono avere un passaporto individuale per poter viaggiare.

Se il proprio passaporto è scaduto o se si ha un passaporto vecchio tipo, c’è bisogno di richiederne uno nuovo recandosi presso gli enti preposti o online iscrivendosi sul sito della Polizia di Stato, prima di presentare la domanda per l’ESTA.

In Italia, gli enti abilitati al rilascio del passaporto sono:

  • La Questura
  • Il Commissariato di Polizia
  • Le Stazioni dei Carabinieri

Una volta ottenuto il proprio ESTA, questo ha una validità di 2 anni e sarà possibile utilizzarlo per più viaggi negli Stati Uniti.

Nonostante la durata del soggiorno coperta dall’ESTA sia diversa, questo tipo di autorizzazione può essere comparata ai visti delle categorie B1 e B2, richiesti da coloro che hanno intenzione di recarsi negli USA per turismo o per motivi d’affari, come incontrare clienti, partecipare a seminari o a convegni. Proprio come previsto per i visti di queste categorie, con l’ESTA non è permesso lavorare e/o ricevere pagamenti per prestazioni lavorative da parte di compagnie statunitensi.

ESTA Online: Guida Facile

La propria domanda ESTA verrà solitamente processata entro 72 ore o meno, ma è comunque consigliabile richiederlo il prima possibile, per evitare eventuali problemi o per poter richiedere un visto prima della partenza, in caso non si venisse considerati idonei.

Nel modulo ESTA vanno inserite alcune informazioni personali, come ad esempio:

  • Nome e Cognome
  • Data di Nascita
  • Dati del Passaporto
  • Eventuali condanne o problemi con la legge
  • Eventuali malattie

È necessario rispondere sinceramente a tutte le domande che verranno poste, infatti in caso di informazioni errate o false, la richiesta ESTA potrebbe essere rifiutata o potrebbero esserci problemi alla partenza o all’arrivo negli Stati Uniti. L’ESTA non assicura con assoluta certezza di poter entrare nel territorio statunitense, il controllo definitivo verrà effettuato da un agente del CBP quando si sbarcherà negli Stati Uniti.

Sempre online, è possibile controllare lo stato della propria domanda. Le possibili risposte sono 3:

  • Autorizzazione Approvata: L’ESTA è stato ottenuto con successo
  • Autorizzazione in Sospeso: La richiesta è ancora sotto esame
  • Viaggio non Autorizzato: L’ESTA è stato negato. Si può comunque provare a richiedere un normale visto.

Sicuramente l’ESTA ha reso più facile viaggiare negli USA e garantisce diversi vantaggi, come costi molto più bassi rispetto a quelli richiesti per un normale visto e la possibilità di poter presentare la propria domanda comodamente da casa, senza bisogno di recarsi presso l’ambasciata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.