Come riscuotere i buoni fruttiferi postali

Come riscuotere i buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali sono tra i prodotti finanziari più utilizzati dai risparmiatori italiani. Sono ideali per tutti coloro che vogliono diversificare il loro risparmio con prodotti garantiti dallo Stato italiano, inoltre garantiscono sempre la restituzione del capitale investito e degli interessi maturati, senza sostenere alcun costo, eccetto quelli di natura fiscale. E’ possibile sottoscrivere i Buoni Fruttiferi Postali in tutti gli uffici postali e, se sei titolare di un conto corrente BancoPosta o Libretto Smart abilitati ai servizi BPOL o RPOL, anche online, senza alcuna commissione o spesa.

Quando scadono i buoni fruttiferi sarà necessario riscuoterli presso l’ufficio postale nel quale sono stati sottoscritti. Di seguito vi forniamo tutta una serie di dettagli per coloro che devono riscuotere dei buoni fruttiferi postali. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Come riscuotere i buoni fruttiferi postali:

Il rimborso del Buono postale significa che è possibile cambiare il Buono Postale in denaro contante, per riscuotere il buono postale dovrete recarvi in un qualsiasi Ufficio Postale d’Italia presentando il Titolo, noi vi consigliamo di andare direttamente dove lo avete sottoscritto. Infatti se vi recate in un ufficio diverso da quello in cui è stato emesso, il cliente dovrà attendere circa 4-5 giorni prima di poterlo incassare, quindi dovrà ritornare in posta una seconda volta.

Una volta ottenuto il Rimborso del Buono Postale il titolare del buono può ritirare la somma in contanti oppure può con accredito diretto su un Conto Corrente o Libretto Postale Ordinario o Libretto Postale Smart in cui compare come intestatario.

Come ulteriore forma di pagamento è possibile effettuare un assegno circolare della medesima somma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here