Con le feste ci può essere un ritardo aereo in regalo

Non facciamo i moralisti: siamo i primi che durante le feste – che tra l’altro sono imminenti – abbiamo meno voglia di lavorare, e facciamo tutto un po’ più lentamente. Capita quindi che coloro che scelgono di viaggiare proprio in questo periodo siano decisamente più esposti al rischio di subire un ritardo aereo rispetto a quelli che viaggiano nei “periodi morti”, ovvero quando la maggior parte della gente lavora. Il ritardo aereo comunque non sempre è causato dalla compagnia, ma anche da alcuni aeroporti che proprio sotto Natale si impigriscono un po’. Vediamo quali sono!

L’Italia è sempre una bellissima contraddizione

Diciamo così: gli italiano sanno sempre sorprendere! Da quanto emerge leggendo i dati, pare che gli aeroporti italiani siano più puntuali durante le feste natalizie che in tutto il resto dell’anno, al contrario invece di quanto accade all’estero. I dati hanno analizzato tutti i maggiori scali italiani ed esteri, mettendoli a confronto con il resto dell’anno per vedere di quanto varia il numero di passeggeri vittima di un ritardo aereo.

Per quanto riguarda l’Italia, sono l’aeroporto Pisano, quello Napoletano e quello di Roma-Ciampino  ad essere più in ritardo, mentre nel mondo le maglie nere sono tutte statunitensi: “vincono” il premio di miglior ritardatario l’aeroporto principale di San Francisco e quelli newyorkesi di LaGuardiae Newark. E questo perché in questo periodo sono i più trafficati, e quindi più propensi al ritardo aereo.

Comunque, come accennato, per una volta possiamo essere fieri di noi stessi perché almeno durante le feste i passeggeri che hanno subito un ritardo aereo sono di numero inferiore rispetto al resto dell’anno. E non solo: riusciamo anche ad essere sotto la media dei ritardi rispetto agli altri aeroporti importanti del mondo. Come detto, Ciampino, Napoli e Pisa sono i peggiori, mentre medaglia d’oro va all’aeroporto di Milano Linate (non Malpensa, che è il decimo più ritardatario sotto le feste) con solamente il 4% delle partenze con ritardo aereo e il 5% degli arrivi. NotBad!

Ma anche il Regno Unito sa sorprendere

Avete presente il proverbiale ordine inglese, la famosissima puntualità dei Londoners? Bene, dimenticatevi tutto perché durante le feste sono proprio gli aeroporti londinesi quelli con più passeggeri subenti un ritardo aereo in Europa. Se Luton e l’adorabile e super comodo City Airporthanno percentuali basse, sicuramente non si può dire lo stesso dei giganti Heathrow, Gatwick e Stansted che sono in assoluto i peggiori. Solo Southend, il più piccolino e quindi meno trafficato se la cava.

Come detto, però, al mondo quello che garantisce ai suoi passeggeri un sicuro ritardo aereo è l’aeroporto di San Francisco, con il 19% dei voli in partenza e il 22% di quelli in arrivo ben oltre l’orario previsto. Si parla di ritardi ingenti, dal momento che la media è di 94 minuti!  Subito dopo la metropoli californiana ci sono gli aeroporti di Newark (in New Jersey, ma serve la Grande Mela) che ha una media di 87 minuti di ritardo e che vede il 18% dei voli in partenza e il 17% di quelli in arrivo in ritardo; e anche La Guardia, che tra gli aeroporti newyorkesi è il più piccolo ma che comunque non garantisce puntualità (anzi, una media di 93 minuti di ritardo). Ci sono poi gli aeroporti di Praga, Barcellona, Amsterdam, Bangkok e il messicano Cancùn. Sì, a Natale dobbiamo essere più buoni.

E dobbiamo fare in modo che anche le compagnie che ci fanno avere un ritardo aereo lo siano! Infatti, qualora ne siate vittima potete rivolgervi a www.flycare.eu, sito importante e che garantisce massima professionalità, per richiedere un rimborso ritardo aereo. Infatti Flycare offre tutta la sua competenza in materia di diritti dei passeggeri danneggiati,  potrete rivolgervi al sito anche attraverso Twitter, Instagram e Facebook per sapere come comportarvi in caso di ritardo aereo o altri servizi mancati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.