Elettrodomestico classe A , ecco cosa significa

Elettrodomestico classe A , ecco cosa significa

La classe di consumo energetico, detta anche classe di efficienza energetica, è una suddivisione della scala di consumi degli elettrodomestici normata dall’Unione europea. In poche parole ci indica quanto consuma in termini di elettricità un elettrodomestico. Essa indica appunto i consumi annuali espressi in kWh di un elettrodomestico tramite lettere dalla A+++ alla G. Le fasce di consumo corrispondenti a una classe variano a seconda del tipo e modello di elettrodomestico.

E’ chiaro che un elettrodomestico classificato con la lettera A consuma meno rispetto ad uno con la lettera G. Per capire meglio i consumi, di seguito vi mostriamo le principali tabelle di consumo e di efficienza energetica stabilite dalla comunità europee.

Elettrodomestico classe A , ecco cosa significa:

Questi sono i valori di consumo di un frigorifero tenuto sempre a porte chiuse in condizioni di laboratorio:

Classe Consumo annuo
A < 300 kWh
B 300 – 400 kWh
C 400 – 560 kWh
D 563 – 625 kWh
E 625 – 688 kWh
F 688 – 781 kWh
G > 781 kWh

Sebbene in un primo momento fossero state previste solo le 7 classi dalla A alla G, dal luglio 2004 è stata introdotta una maggior specificazione all’interno della classe A, introducendo le classi A+, A++ e A+++:

Classe Consumo annuo
A+++ <188 kWh
A++ 188 – 263 kWh
A+ 263 – 344 kWh

Classi per lavatrici, asciugabiancheria, lavasciuga

Questi sono i valori di consumo di una lavatrice che fa due lavaggi la settimana (104 lavaggi in un anno) di 5 kg di capi in cotone a 60 ºC:

Classe Consumo annuo
A < 247 kWh
B 247 – 299 kWh
C 299 – 351 kWh
D 351 – 403 kWh
E 403 – 455 kWh
F 455 – 507 kWh
G > 507 kWh

Classi per lampadine

L’efficienza delle lampade domestiche è stabilita rispetto ad una fissata lampadina di riferimento avente EEI(indice di efficienza energetica) pari a 1. La lampadina di riferimento corrisponde circa ad una lampadina ad incandescenza. Fino al 2012, le classi di consumo erano così stabilite:

Classi di consumo per lampade fino al 2012
A B C D E F G
<18–25% <60% <80% <95% <110% <130% >130%

Nel 2012 sono state introdotte 2 nuovi classi (A+ e A++) ed è stato rivisto l’indice di efficienza (EEI) tenendo conto di eventuali alimentatori esterni. Si sono infine divise la lampade in 2 categorie: lampade direzionali e lampade non-direzionali. Le lampade direzionali sono definite come quelle in cui almeno l’80% di emissione luminosa avviene all’interno di un cono di 120°.

elettrodomestico classe a

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here