I consigli di prezzo8 per risparmiare

Prezzo8 è un portale che fornisce un utile supporto a tutti gli utenti del web che intendono dedicarsi allo shopping online. Non si tratta di un mero comparatore di prezzi, ma di un autentico motore di ricerca in cui il confronto delle tariffe è integrato da una grande varietà di servizi: per esempio l’elenco dei pro e dei contro di ogni prodotto, ricavato dai commenti lasciati dagli utenti.

Ebay, Amazon e Zalando sono alcuni dei partner previsti, ma in tutto sono oltre 400 i siti da cui provengono i prodotti, per un totale che supera di molto il milione e mezzo di referenze. Proprio grazie a Prezzo8, andiamo alla scoperta dei comportamenti più intelligenti da adottare per essere certi di risparmiare quando si compra online.

La comparazione dei prezzi

Ovviamente il ricorso al confronto dei prezzi è un’attività utile per avere un quadro completo delle offerte di cui si può usufruire. Tra il 2017 e il 2018, secondo Corriere Innovazione, il ricorso a questo servizio è aumentato di quasi il 50%. Insomma, ormai in molti stanno imparando come e cosa fare per trovare le tariffe più convenienti. A condizione, però, che non ci si lasci prendere dalla fretta nel portare a termine gli acquisti. Anche in questo senso ci sono delle astuzie che meritano di essere tenute a mente: per esempio, è preferibile non fare acquisti in quelle fasce orarie in cui si registrano i picchi di interesse nei confronti degli e-commerce, vale a dire tra le nove e le undici di sera (e, nei giorni del fine settimana, anche tra le sei e le sette del pomeriggio). Pare che il giorno più vantaggioso per comprare un paio di scarpe da uomo sia il venerdì, mentre il giovedì si rischia di spendere oltre il 6% in più; per le scarpe da donna, invece, è bene aspettare il mercoledì, anche perché il martedì si corre il pericolo di pagare quasi il 6% in più.

Informarsi con attenzione

Grazie a Internet abbiamo l’opportunità di compiere acquisti informati e consapevoli, ma non è detto che ciò accada sempre: anzi, in molte occasioni ci lasciamo prendere dalla foga senza riflettere fino a fondo. Varrebbe la pena, invece, di dedicare la giusta attenzione alleschede tecniche, dove vengono riportate le caratteristiche e le specifiche dei vari articoli (utili, per esempio, quando si deve comprare un prodotto di elettronica). Non è detto che la merce firmata abbia sempre standard di qualità più elevati rispetto a queella non di marca: meglio approfondire per riuscire a risparmiare senza rinunciare alla praticità.

Le spese di spedizione

Uno dei punti deboli dello shopping online può essere identificato nelle spese di spedizione, la cui entità a volte rischia di essere molto più consistente di ciò che sarebbe lecito attendersi. Per non andare incontro a brutte sorprese, si può pianificare l’acquisto di diversi prodotti nello stesso momento, in modo tale da pagare una consegna unica. Non solo: spesso le spese per la spedizione vengono addirittura annullate se si supera una certa soglia. Ecco perché accorpando in un ordine solo si può essere certi di risparmiare sempre.

Non solo e-commerce italiani

Non è detto che scegliendo unicamente gli store online italiani si prenda sempre la decisione più appropriata: quando si intende risparmiare, vale la pena di considerare anche gli e-shop stranieri. Per altro, approfittando del cross border trade si ha l’opportunità di usufruire di un assortimento decisamente più vasto ed eterogeneo, con più articoli e – magari – prezzi più bassi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.