Il mercato dei codici sconto, un settore che cresce sempre di più

Chi mai rifiuterebbe l’opportunità di usufruire di servizi e beni a un costo più basso rispetto a quello di listino? Tale possibilità viene concessa, nel nostro Paese come nel resto del mondo, dai codici sconto: un fenomeno che sta diventando sempre più diffuso e che riguarda una grande varietà di settori merceologici.

Gli acquisti online, ormai, risultano più convenienti rispetto a quelli offline anche per merito dei voucher che garantiscono promozioni e prezzi più bassi. A essere interessati da tali dinamiche sono specialmente i più giovani: l’incidenza più elevata si registra nella fascia delle persone che non hanno ancora compiuto 34 anni. In ogni caso, la tendenza è in ascesa anche tra le altre categorie.

I numeri del successo

Per esempio, il confronto tra il 2017 e il 2018 mette in evidenza un aumento di oltre il 50 per cento. Roma è la città che guida la graduatoria dell’uso dei codici sconto: la Capitale raccoglie circa 1 milione di soggetti interessati a questo fenomeno. Sul secondo gradino del podio si colloca Milano, con 950mila clienti, mentre in terza posizione, ma molto più distanziata, c’è Napoli, per un totale di quasi 250mila acquirenti. Dal punto di vista regionale la classifica si può facilmente intuire: il podio vede la Campania, il Lazio e la Lombardia, con quest’ultima a guidare grazie a 1 milione e mezzo di utenti.

Le dinamiche di impiego dei codici sconto

Il periodo compreso tra il mese di novembre e quello di dicembre fa registrare le cifre più notevoli nella corsa al coupon, sia su scontiebuoni.it che sugli altri siti web che li mettono a disposizione. Il merito è delle feste di Natale, con la ricerca degli acquisti più convenienti, ma soprattutto del Black Friday. Il cosiddetto Venerdì Nero, che fino a qualche anno fa era appannaggio esclusivo degli Stati Uniti, attualmente è un punto di riferimento per tutti gli amanti dello shopping anche in Italia. Solo in occasione del Black Friday, infatti, nel nostro Paese viene rilevato 1 milione di utilizzi dei coupon, mentre durante i saldi online ci si ferma a 240mila e per il Cyber Monday non si va oltre i 180mila.

Cosa sono i codici sconto

Un codice sconto non è altro che un codice composto da lettere e numeri che deve essere digitato – oppure copiato e incollato – nel momento in cui si effettua un pagamento online. Non è detto che lo sconto che viene applicato sia sempre in percentuale rispetto al prezzo; a volte, per altro, il coupon non garantisce una riduzione del prezzo ma la possibilità di ricevere un prodotto in omaggio, oppure la gratuità della spedizione.

Le previsioni per il futuro

Gli addetti ai lavori sono concordi nell’ipotizzare un futuro roseo in questo settore, anche per merito dell’accesso alle nuove tecnologie, ormai a disposizione di tutti. In più c’è da tenere in considerazione la facilità di utilizzo dei coupon: non serve certo essere dei maghi dell’informatica per usufruirne. Insomma, i fattori che avvicinano i clienti e i fruitori potenziali a questa realtà sono davvero tanti. Quella che un tempo era una nicchia di mercato oggi si è decisamente ampliata e sviluppata.

Le ragioni della crescita

Uno dei motivi che hanno condotto alla crescita del settore è rappresentato senza ombra di dubbio dall’innalzamento degli standard di qualità. Fino a poco tempo fa, purtroppo, la Rete pullulava di siti e piattaforme che proponevano sconti che poi non funzionavano o si dimostravano fasulli, arrivando a compromettere in modo significativo la user experience degli utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.