Regimi dei minimi , informazioni e dettagli

Regimi dei minimi , informazioni e dettagli

La legge finanziaria del 2008, legge 24 dicembre 2007 n. 244, all’art. 1, commi da 96 a 117, introduce a partire dal 1° gennaio 2008, per semplificare e snellire gli adempimenti e ridurre le imposte un nuovo regime dedicato ai contribuenti definiti minimi.

Chi può usufruire del regime dei minimi:

le imprese individuali ed i professionisti singoli i quali:

– nell’anno precedente hanno conseguito ricavi o compensi non superiori ai 30.000€, non hanno effettuato cessioni all’esportazione, servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali, e che non hanno avuto lavoratori dipendenti o collaboratori.

– assenza di acquisti, nel triennio solare precedente, di beni strumentali, anche mediante contratti di appalto e di locazione, pure finanziaria, per un ammontare complessivo superiore a 15.000 euro.

Inoltre chi intraprende attività che rispecchiano i requisiti per accedere al regime dei minimi deve comunicare la circostanza nella dichiarazione di inizio attività.

I vantaggi del regime dei minimi:

ll regime contabile dei minimi, detto anche forfettone, è caratterizzato dai seguenti vantaggi fiscali:

– imposta sostitutiva del 20% sul reddito professionale al netto dei contributi previdenziali pagati nel periodo di imposta
– esonero dagli studi di settore
– conservazione dei documenti di acquisto e delle fatture emesse, senza l’obbligo di tenuta contabile
– fatturazione senza più l’addebito dell’IVA
– impossibilità di detrarre l’IVA sugli acquisti
– esenzione IRAP
– perdita degli oneri deducibili come spese sanitarie, interessi passivi su mutui prima casa, assicurazioni ecc, e detrazioni di imposta per familiari a carico.

Il calcolo del reddito viene determinato applicando il principo di cassa, il quale comporta un’immediata e integrale rilevanza dei costi. I contributi previdenziali possono essere detratti dal reddito ed inoltre è ammessa la compensazione di perdite riportate da anni precedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here