Scatole e imballaggi per l’e-commerce: come fare la scelta giusta

L’e-commerce è stata un’invenzione geniale: online si possono trovare articoli che altrimenti sarebbe stato pressoché impossibile reperire. Dal maglione in stile norvegese fatto a mano, alla birra artigianale prodotta dal microbirrificio, dalle calzature fino agli articoli per i pets, internet è la grande vetrina virtuale dove è possibile acquistare tutto ciò che si desidera.

Tutto questo è stato possibile grazie allo sviluppo della rete informatica nel mondo e alla nascita di servizi di spedizione semplici e veloci da utilizzare, sempre più in grado di offrire servizi pensati ad hoc per l’invio di merci di qualunque tipo, forma e peso in qualunque parte del nostro pianeta.

Proprio per questo, scegliere di vendere i propri prodotti tramite e-commerce costituisce (quasi) sempre una scelta di successo. Il “quasi” messo tra parentesi è d’obbligo, perché, considerando l’enorme concorrenza del mercato, solo le realtà che hanno un e-commerce ben strutturato sopravvivono.

Ma quali sono gli elementi che fanno la differenza? Parecchi, tra cui uno dei più importanti è rappresentato da scatole e imballaggi, che devono essere della giusta forma, dimensione e
resistenza, senza dimenticare l’aspetto appealing, che ogni tipo di packaging deve ormai necessariamente considerare.

Requisito numero uno: la resistenza

Chi ha avuto esperienza di piatti ordinati via internet e arrivati rotti, confezioni danneggiate dagli urti e altre simili (e purtroppo frequenti) disavventure, sa bene che, se un prodotto non arriva in ottime condizioni, il primo pensiero che si ha è di non rinnovare più la fiducia al rivenditore effettuando altri acquisti sul suo e-commerce.

Per vendere su internet con successo, quindi, è fondamentale non trascurare la qualità delle scatole che si utilizzano per l’imballaggio, scegliendo cartone di qualità. Un consiglio utile consiste nell’acquistare cartoni a due onde, particolarmente resistenti e in grado di ammortizzare in maniera efficace urti e scossoni durante il trasporto.

Questo tipo di contenitore, inoltre, è solitamente dotato di un rivestimento in kraft, una carta speciale che si contraddistingue per una ridotta lavorazione e per l’aggiunta di sostanze chimiche (come per esempio il polietilene) che hanno lo scopo non solo di ridurre al minimo il rischio di danneggiamenti, ma anche di proteggere il contenuto del pacco da umidità e batteri.

Anche l’occhio vuole la sua parte Per un e-commerce di successo, dotarsi di imballaggi resistenti costituisce sicuramente un plus molto vantaggioso; tuttavia, non bisogna dimenticare il ruolo giocato dall’aspetto estetico, sempre più importante sia per ampliare il bacino dei propri clienti sia per fidelizzare quelli che già hanno effettuato acquisti in passato.

Un discorso che non vale, come si può erroneamente pensare, solo per il packaging del prodotto, ma anche per lo scatolone utilizzato per la spedizione, che deve soddisfare precisi requisiti estetici. La presenza di colori uniformi, che possano creare il giusto contrasto con la tonalità di base, e la stampa del logo aziendale sono fattori molto importanti per rafforzare la comunicazione con i clienti.

Documenti ben visibili

Scegliere un cartone di qualità per scatole e imballaggi destinati all’e-commerce significa anche garantire un’ottima aderenza degli adesivi impiegati per attaccare le informazioni necessarie alla spedizione. Questo tipo di cartone, infatti, presenta sempre un fondo compatto, che permette di allegare i documenti di viaggio senza rischiare che vadano persi durante il trasporto.
Altro elemento da tenere in considerazione riguarda la stampa dei simboli internazionali per le spedizioni, utile soprattutto se si trasportano articoli fragili o prodotti alimentari che devono essere conservati con precise temperatura e umidità. Sullo scatolone, inoltre, dovrebbero essere stampate anche le indicazioni per l’apertura, in modo da garantire la corretta gestione del pacco durante il trasporto.

Dimensioni e accortezze specifiche

Un altro parametro da valutare per la scelta di scatole e imballaggi per l’e-commerce riguarda le dimensioni. Naturalmente, la scelta degli scatoloni dipende dal volume del loro contenuto:

banalmente una bicicletta non può stare nella stessa scatola utilizzata per spedire una confezione di cioccolatini. Fatta questa ovvia premessa, è comunque utile sottolineare che optare per una scatola il più possibile compatta è sempre la soluzione migliore perché permette a chi si occupa del trasporto di maneggiare meglio il pacco e consente di fissare correttamente la merce al suo interno, impedendo che si muova.

Qualche centimetro in più, in ogni caso, bisogna calcolarlo: anche quando non si tratta di prodotti particolarmente fragili, infatti, è sempre utile proteggere il contenuto del pacco con polistirolo o pluriball, che ne faranno aumentare di poco il volume. Esistono poi scatoloni specifici per trasportare determinati tipi di merce. Per i ricambi automobilistici, per esempio, devono essere impiegate le scatole uniformate GALIA (acronimo di Groupement pour l’amélioration des liaisons dans l’industrie automobile), che presentano dimensioni e resistenza adeguate per la spedizione di questi elementi e che sono progettate con volumi sottomultiplo come quelli di un pallet per garantire la massima sicurezza durante il trasporto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.