Trasformare Android in IP Camera in 2 secondi

Trasformare Android in IP Camera in 2 secondi

Chiunque possiede un telefono smartphone Android può trasformarlo in pochi secondi in una vera e propria telecamera Ip. Come possiamo fare? La risposta è semplice e veloce quanto la procedura. Basta utilizzare un applicazione disponibile gratuitamente nello store Google Play ed installare l’applicazione chiamata Ip Webcam.

La sua funzionalità è estremamente semplice, in pochi secondi il telefono Android diventa una Ip Camera da poter caricare e visualizzare direttamente sul proprio computer. I più esperti già sapranno che andrà digitato l’indirizzo di rete, ad esempio: http://10.9.8.110:8080, dove la prima parte corrisponde all’indirizzo della telecamera mentre dopo i due punti troviamo la porta di accesso. Ma vediamo ora come funziona l’applicazione.

Trasformare Android in IP Camera in 2 secondi:

– prima di tutto prendiamo il nostro cellulare android ed effettuiamo l’accesso a Google Play

– ora cerchiamo l’applicazione Ip Webcam

– a questo punto la maggior parte del lavoro è già fatto, infatti non vi resta che aprire l’applicazione appena installata, scorrere il menu fino in basso e selezionare la voce “Avvia flusso video”

– vi apparirà un messaggio con l’indirizzo ip della telecamera. Quindi inseritelo nel browser di navigazione ed avviate la web. Ecco fatto.

Di seguito una breve descrizione dell’applicazione IP Camera:

IP Webcam trasforma il tuo telefono in una telecamera di rete con più opzioni di visualizzazione. Per mezzo di IPwebcam puoi vedere ciò che il tuo smartphone sta riprendendo da qualsiasi piattaforma con lettore VLC o browser web. Streaming video in rete WiFi senza accesso a Internet.
L’opzione del Cloud Ivideon supporta lo streaming per l’accesso immediato.

Audio bidirezionale supportato con l’utilizzo di tinyCam Monitor su un altro dispositivo Android.
Utilizza Ip Webcam con tinyCam monitor su un altro dispositivo Android o con software di terze parti “MJPG”, compresi i software di video sorveglianza o dispositivi di registrazione audio.

Caratteristiche incluse:
• Diversi renderer web tra cui scegliere: Flash, JavaScript o built-in
• Registrazione video in WebM, MOV o MPEG4 (su Android 4.1+)
• Streaming audio in wav, opus e AAC (AAC richiede Android 4.1+)
• Rilevamento del movimento con l’innesco del suono e l’integrazione con Tasker.
• Data, ora elivello della batteria impressi sul video.
• L’acquisizione dei dati del sensore con linea web grafica.
• Supporto Videochat (flusso video solo per Windows e Linux tramite un driver video MJPEG in streaming universale)
• Cloud notifiche push sul movimento e suono, la registrazione sul cloud dei record di movimento-innescati, gestiti da Ivideon.

Nella versione Lite sono presenti annunci in forma discreta. E ‘completamente funzionale, ma manca l’integrazione Tasker, l’interfaccia utente è personalizzabile (unico editor presente) e ha una filigrana su video registrati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here