Truffa dei finti prestiti online e furto dei dati bancari

Truffa dei finti prestiti online e furto dei dati bancari

Ecco svelata l’ennesima truffa su internet che sta colpendo diversi utenti sul web, si tratta di un nuovo tipo di inganno che colpisce tutti coloro che sono in cerca di prestiti online.

Infatti su diversi siti web è possibile trovare degli annunci riguardanti dei prestiti tra privati, cioè più nello specifico stiamo parlando di inserzioni in cui una o più persone offrono il proprio denaro in prestito a dei tassi assolutamente vantaggiosi.

Troviamo diverse tipologie di annunci, ma lo scopo finale è sempre lo stesso, cioè quello di estorcere con l’inganno tutti i dati del proprio conto corrente inclusa la copia dei documenti personali in modo da utilizzarli sempre con un fine fraudolento. Di seguito vi mostriamo due esempi tipici di annunci di falsi prestiti tra privati:

– Offro di prestito di denaro tra privato ad un tasso di 3%. Grazie di contattarmi con quest’e-mail (prestatricexxxxx) e detta io l’importo che desiderate avere come prestito infine che possa voi date le condizioni. Grazie

– Buongiorno Sono un banchiere in pensione che lavora di cuore con la mia banca. ho una grande somma nel mio conto e la mia preoccupazione è d aiutato la gente non avente i mezzi per realizzare il loro progetto, io aiuta la gente seria ed onesta, che può rimborsare questo prestito nel tempo normale. Ciò lascerà la cura di lavorare in stretta collaborazione con il mio notaio per le procedure di utilizzare per effettuare questa transazione. Offro prestiti a breve, medio e lungo termine che vanno del 2000 € a 500.000 € ed oltre. La mia zigrinatura è realizzata con un interesse del 3%.

Quando vi trovate difronte un annuncio simile, si tratta senza dubbio di una truffa, si presenteranno come persone cordiali dall’italiano incerto e vi chiederanno tutti i vostri dati prima di inviare il prestito, ma l’aspetto che più riconduce ad una truffa è il fatto che non vi chiederanno nessuna garanzia in cambio.

Una volta ottenuti i dati del conto corrente bancario e la copia dei vostri documenti spariranno nel nulla.

Se purtroppo siete stati già truffati e quindi avete già inviato tutti i dati a questi delinquenti, non vi resta che denunciare direttamente l’accaduto alle forze dell’ordine in modo da tutelarvi, inoltre è consigliabile anche recarsi in banca per spiegare l’accaduto e valutare un eventuale cambio dei dati bancari.

Il nostro consiglio è di diffidare sempre da tutte le persone che non potete incontrare personalmente e soprattutto dai presunti benefattori stranieri.