Tutte le voci della bolletta Tim

In questo post andremo a riassumere tutte le informazioni che ti possono essere di supporto per comprendere al meglio le voci del “Rendiconto Telefonico” del tuo contratto di abbonamento TIM.

Non sempre le bollette sono chiare e facili da capire, quindi vi illustriamo voce per voce tutti i punti della bolletta del telefono fisso di Casa se possedete, naturalmente, un contratto con la Tim, ex Telecom. Infatti non tutti sanno che la Telecom non esiste più in quanto ora è stata accorpata alla Tim.

Detto questo vediamo insieme le diverse voci in bolletta, cosa significano e perchè vengono inserite all’interno del rendiconto telefonico Tim. Se avete ulteriori dubbi oppure credete che alcuni importi siamo stati addebitati impropriamente, allora, dovrete contattare un operatore Tim.

Tutte le voci della bolletta Tim:

Tutte le specifiche degli importi sono visibili all’interno della sezione “La Fattura Voce per Voce” raccolte in quattro principali macrocategorie con i totali parziali:

CONTRIBUTI E CANONI
Vengono riportati tutti gli importi a titolo di contributo di attivazione e canone relativi ai profili tariffari e alle offerte attivate. Le voci non sono riportate se per i servizi o profili tariffari attivi non è previsto un addebito, in particolare:

  • CONTRIBUTO ATTIVAZIONE
    E’ l’importo da versare una tantum, se previsto, in relazione al profilo tariffario e/o offerte sottoscritte.
  • CANONI
    E’ l’importo bimestrale addebitato, se previsto, in relazione al profilo tariffario e/o offerte sottoscritte; può essere “anticipato” se riferito ai 2 mesi successivi al periodo di fatturazione o “posticipato” se riferito ai 2 mesi di competenza della fattura.
  • ANTICIPO CONVERSAZIONI
    E’ l’importo anticipato a titolo cauzionale che verrà restituito in caso di cessazione del contratto di abbonamento, al netto di eventuali addebiti da corrispondere; è riportato su tutti i rendiconti nel box omonimo a pagina 3.

TRAFFICO TELEFONICO
Vengono riportati gli addebiti relativi al traffico telefonico effettuato nel periodo di competenza della fattura. Per ogni voce di addebito è riportato, oltre al costo, anche la durata (per le chiamate, ad esempio, HH:MM:SS ) o la quantità (esempio: n° SMS) degli eventi valorizzati, ad eccezione degli eventi in “bundle” o per cui non è previsto addebito.

ALTRI ADDEBITI E ACCREDITI
Vengono riportati tutti gli importi a credito/debito non riferibili alle principali macrocategorie, come la Tassa di Concessione Governativa, gli importi delle rate per le offerte rateizzate ed il totale rate residue (in caso di cessazione anticipata), corrispettivi per cessazione anticipata, spese di spedizione ed IVA. Di seguito le principali:

  • TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA E QUOTE
    E’ l’importo della Tassa di Concessione Governativa sul servizio radiomobile pubblico terrestre di comunicazione (art.21, della Tariffa annessa al DPR 26 ottobre 1972, n. 641) da versare anticipatamente e relativa al bimestre successivo al mese in cui è emesso il rendiconto telefonico. L’importo, da disposizione del Ministero delle Finanze, è su base mensile e non è frazionabile in giorni. E’ di 12,90€ al mese, se l’Abbonamento e’ utilizzato per uso affari e/o intestato a persona giuridica, 5,16€ al mese, se l’Abbonamento e’ intestato a persona fisica per uso privato (residenziale).
  • I.V.A. IN ADDEBITO/IN ACCREDITO (22%)*
    Viene applicata su tutte le voci del rendiconto telefonico (aliquota relativa a tutti i servizi resi ai Clienti con Abbonamento), con esclusione di alcune voci di addebito, quali: – Anticipo conversazioni; – Tassa di Concessione Governativa; – Bollo quietanza; – Traffico roaming originato e ricevuto nei paesi non EU**; – Arrotondamenti ; – Indennità di ritardato o mancato pagamento; – Bonus; – Rata prodotti.(*) Con decorrenza fatture emesse successivamente al 17/09/2011.

    (**) Ad eccezione di chi ha dichiarato un uso “Affari” della linea.

  • BOLLO QUIETANZA
    E’ una voce presente solo quando il totale degli importi Fuori campo IVA (ad esempio l’importo per l’Anticipo Conversazioni) è superiore a 77,47€.
  • RATA ACQUISTO OFFERTA
    E’ l’importo delle rate dovute in presenza di offerte con piano di rateizzazione, riferite al bimestre di fatturazione.
  • TOTALE RATE RESIDUE/RECESSO ANTICIPATO
    Sono gli importi dovuti in caso di cessazione anticipata di un’offerta rateizzata.Nello specifico nel rendiconto sono presenti le seguenti descrizioni:

    o TOTALE RATE RESIDUE: è l’importo totale delle rate dovute fino alla scadenza dell’offerta rateizzata per l’acquisto del prodotto.

    o ADDEBITO PER CESSAZIONE ANTICIPATA RATEIZZAZIONE: è il corrispettivo previsto da contratto in caso di recesso/cessazione anticipata dell’offerta rateizzata.

  • INDENNITA’ DI RITARDATO/MANCATO PAGAMENTO
    E’ l’importo addebitato in caso di mancato/ritardato pagamento di un rendiconto telefonico.
  • ADEGUAMENTI ANTICIPO CONVERSAZIONI
    Qualora necessari, in questa sezione sono riportate le operazioni di adeguamento dell’anticipo già versato (in aumento o restituzione). Sono Fuori Campo IVA.
  • SPESE DI SPEDIZIONE
    E’ l’importo richiesto per la spedizione del rendiconto telefonico.
  • SERVIZI POSTE ITALIANE
    E’ l’importo che viene addebitato utilizzando il servizio di invio Telegrammi da mobile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here